Se pensate che Torino sia una grigia e noiosa città industriale, è arrivato il momento di cambiare idea. Ritagliatevi un week end e dedicatelo ai vostri occhi e al vostro palato: ne rimarrete sorpresi, come lo furono Rousseau, Nietzsche, Verdi e De Chirico. 

Perché Torino porta ancora i segni del suo illustre e regale passato ed è da sempre una città del buon vivere. Un bicerin o un aperitivo nei suoi caffè storici, una visita ad uno dei suoi prestigiosi musei o una semplice passeggiata sotto i suoi 18 km di portici vi lasceranno il desiderio di tornare. Per un soggiorno più lungo, si può essere ospiti in uno dei numerosi hotel all'ombra della Mole Antonelliana dove ritroverete lo spirito e la cortesia sabauda capaci di venire incontro ad ogni vostra esigenza.

Se invece avete più tempo a disposizione, scoprite la Provincia e le Valli Olimpiche, dove tesori d’arte come la Sacra di S. Michele, la Precettoria di S. Antonio di Ranverso, le città di Chieri, Susa, Pinerolo, Agliè, Ivrea incontrano splendidi scenari naturali, teatro di storia e tradizioni popolari. Oppure ancora, regalatevi un’escursione nelle Langhe, alla scoperta di dolci colline, antichi castelli, vini prestigiosi (Barolo e Barbaresco) e tesori enogastronomici (il Tartufo d’Alba, il Torrone, la nocciola tonda gentile).


www.guidesinturin.com - info@guidesinturin.com - P.IVA 01103130074